Alajmo, Italian Culinary Experiences

Alajmo è il nome di una famiglia, è la storia di una dedizione per l’accoglienza e per la cucina, è una visione in cui la trasmissione del sapere si declina in una creatività e in un’eleganza che da anni sono premiate con i più alti riconoscimenti gastronomici. Alajmo è un caleidoscopico mondo, una collezione di luoghi unici, ciascuno teatro di uno spettacolo non replicabile. CEO e maitre des lieux del Gruppo, che comprende più di 200 tra dipendenti e collaboratori, è Raffaele Alajmo, mentre il fratello Massimiliano, il più giovane chef al mondo a soli 28 anni ad aver ottenuto le tre stelle Michelin, sovraintende le cucine di tutti i 10 locali. A Padova si trovano Le Calandre (3 stelle Michelin), cuore pulsante e laboratorio creativo di Max da cui parte la visione gastronomica di tutto il Gruppo. Il Calandrino, bistrot informale ma anche caffetteria e pasticceria; In.gredienti il negozio di gastronomia con prodotti selezionati dove è possibile pranzare e cenare; La Montecchia (1 stella Michelin), il ristorante della Green R+Evolution all’interno del Golf la Montecchia e abc Montecchia il bistot al piano terra affacciato sui campi da golf. A Venezia, il Ristorante Quadri (1 stella Michelin) recentemente restaurato da Philippe Starck, l’unico ristorante in Piazza San Marco; al piano terra si trovano il Quadrino, ristorante informale e il Grancaffè Quadri, caffè storico aperto dal 1638 con il nome de “Il Rimedio”; AMO Restaurant & Cocktail Lounge nell’atrio del T Fondaco dei Tedeschi. Nel cuore di Parigi, Caffè Stern, storico atelier d’incisione riportato all’antico splendore da Philippe Starck, offre un’autentica esperienza gastronomica italiana. Due nuove aperture sono previste per la fine del 2019 a Marrakech e Cape Town.