contributo dell'amico fotografo Paolo Croci